Il cliente consegna al Mediatore Creditizio tempestivamente e, comunque non oltre 15 (quindici) giorni lavorativi dalla richiesta, tutta la documentazione e le informazioni occorrenti per lo svolgimento delle attività oggetto dell’incarico di all’art. 2. Il Cliente dichiara che i dati, le notizie e la documentazione dallo stesso forniti corrispondono al vero e, a tale proposito, il Cliente esonera il Mediatore Creditizio da qualsiasi responsabilità sia in caso di omessa, ritardata o inidonea consegna della documentazione e delle informazioni indispensabili per l’istruttoria della richiesta di finanziamento, sia in caso di consegna di documentazione non autentica, non veritiera, incompleta o non aggiornata rispetto alla quale unico responsabile è il Cliente. Il Cliente dichiara di non essere a conoscenza di segnalazioni nella Centrale dei Rischi di Banca d’Italia o altre banche dati, di protesti, procedimenti penali pendenti, procedure esecutive in corso, ipoteche iscritte su eventuali diritti reali di cui egli sia titolare ovvero co-obbligato. Nel caso di sussistenza di dette circostanze, il Cliente è obbligato a farne dichiarazione. In caso di dichiarazione mendace dolosa o colposa, il Cliente è tenuto al pagamento della penale di cui all’art. 11.