la novità per fronteggiare la crisi ucraina nel DL Aiuti

il Decreto Aiuti 2022 prevede anche una nuovi  contributi a fondo perduto per le PMI.

I ristori sono destinati alle piccole e medie imprese che hanno subito un calo di fatturato, sono chiamate a sostenere costi più alti e hanno legami commerciali con i territori interessati dalla crisi ucraina.

Il Budget previsto dal Governo è di 200 milioni di euro per il 2022 e le aziende, in presenza di specifici requisiti, potranno usufruire di tali contributi a fondo perduto fino a un massimo di 400.000 euro.

Quali saranno i requisiti delle piccole e medie imprese per ottenere i contributi?

  • aver realizzato negli ultimi due anni per almeno il 20 per cento del fatturato aziendale operazioni di vendita di beni o servizi, compreso l’approvvigionamento di materie prime e semilavorati, con l’Ucraina, la Federazione russa e la Bielorussia;
  • aver registrato un incremento pari ad almeno il 30 per cento del costo di acquisto medio per materie prime e semilavorati nel corso dell’ultimo trimestre precedente all’entrata in vigore del provvedimento rispetto allo stesso periodo del 2019 (per le imprese costituite dal primo gennaio 2020, il confronto è con il 2021);
  • aver subito nello stesso periodo un calo di fatturato di almeno il 30 per cento rispetto al 2019.

Ogni dettaglio sulla novità dovrà trovare conferma con la pubblicazione del testo ufficiale del DL Aiuti e poi dovrà prendere forma nel decreto attuativo che sarà adottato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Published On: Maggio 21st, 2022 / Categories: finanziamenti /

Vuoi più informazioni?

Contattaci:

Grazie! Ti ricontatteremo al più presto!.
C'è stato un'errore. Prova ancora!